domenica 12 marzo 2017

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE GULASCH DI MANZO (rindsgulasch)



Ciao a tutti...oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito......
con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare

             

Questa  bella iniziativa è stata ideata da      Anna, Ornella Cuochina 
e ha la "mission" (termine voluto dalla nostra apeingegnera...sempre piu' impegnata nel suo lavoro)   di rifare una ricetta, seguendo un menù  prestabilito "La Cucina Regionale della Cuochina"
menu-di-quanti-modi-di-fare-e-rifare.2017

Oggi è la volta di questa ottima ricetta regionale altoatesina


                                                   l Gulasch di manzo (Rindsgulasch)




Una piccola premessa, se non avete in casa la paprika dolce ed il cumino prima di rifare questa ricetta dovrete aggiungerli al biglietto della spesa....cosi' abbiamo fatto noi...trovando il cumino solo in semi che abbiamo poi macinato.
Riportiamo il procedimento della cuochina perchè lo abbiamo seguito scrupolosamente o quasi sostituendo la cipolla con il porro...per una ragione semplice...era cosi' bello e lo avevamo appena comperato al mercatino-bio del giovedì....      

Consigli e suggerimenti della Cuochina per il Gulasch di manzo (Rindsgulasch)


Dosi per 2 persone
250g di manzo
100g di passata di pomodoro
1 cipolla
brodo qb
1 cucchiaio di strutto
1 spicchio d'aglio
alloro, maggiorana
cumino, paprika
aceto, sale
scorza di limone



In una casseruola mettere lo strutto( si può sostituire con il burro), la cipolla tritata finemente e far appassire a fuoco lento (mescolando spesso)
Insaporire con un poco di aceto ed un cucchiaino di paprika.
Aggiungere la carne tagliata a grossi dadi e far soffriggere per qualche minuto,


unire poi la passata di pomodoro, l'aglio, due foglie di alloro, un pizzico di cumino, un rametto di maggiorana, un po' di scorza di limone grattugiata


e 100ml di brodo (di carne o vegetale, a scelta) ed il sale.
Mescolare, incoperchiare il recipiente e lasciar cuocere a fuoco moderato per 2 o 3 ore, fintanto che la carne diventi tenera, mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo (una pentola antiaderente sarebbe ideale). Se necessario, aggiungere del brodo.
A cottura ultimata, togliere l'aglio e le foglie di alloro, servire il gulasch ben caldo. E' ottimo con la polenta o con le patate in tecia anche se queste ultime sono triestine.



                  
raggi-di-sole-di-polenta                                          la-cenerentola-polenta.

Ecco il nostro "accompagnamento" al gulasch di manzo......
fiorellini di polenta al forno.
Per vedere come l'abbiamo preparata basta cliccare sulle ricette.


Abbiamo usato la forma a fiorellino perchè sta arrivando la primavera e bisogna dirlo ....fa allegria vero?


La ricetta è squisita e i suggerimenti della cuochina utilissimi.
Un grazie sempre  a   Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro grande lavoro e impegno.
Un caro saluto a tutte le cuochine che hanno rifatto insieme a noi il Gulasch di manzo.
Abbiamo già letto la ricetta per il prossimo appuntamento

                                                                    ASPETTIAMO.....curiose!!!


I prossimi consigli e suggerimenti per il Tagano
Ricetta regionale pasquale di Agrigento da prepararsi il Venerdì Santo 
e mangiare il lunedì di Pasquetta  (17 aprile 2017)
Un bacio dalle 4 apine

mercoledì 8 marzo 2017

BISCOTTI AL COCCO




A noi divertono moltissimo i proverbi perchè con due parole riescono a farti riflettere e magari anche sorridere sull'argomento di cui vuoi parlare.
Oggi ...DI NECESSITA'...VIRTU'     
La necessità della nostra apegastronoma era di utilizzare gli albumi rimasti dopo aver impastato un chilogrammo di pasta frolla ...
La virtù era realizzare una cosa buona, semplice utilizzando naturalmente gli albumi ..senza farina, senza burro .....e festeggiosa!!!


BUONA FESTA DELLE DONNE A TUTTE!!!



Semplici da fare.... ...ma buonissimi da mangiare.

INGREDIENTI

200 gr. zucchero
250 gr. farina di cocco
100 gr. di albumi (circa 3)


Mettere gli albumi in una ciotola e con lo sbattitore elettrico montarli con cura, aggiungendo poco per volta lo zucchero.
Aggiungere tutta la farina di cocco e mescolare delicatamente per evitare di smontare gli albumi, ottenendo così un bell'impasto morbido.
Adesso la parte più divertente....formare tante palline e sistemarle su una teglia rivestita con un foglio di carta forno....naturalmente un po' distanziate fra loro.
Si otterrano circa 20 biscotti.
Cuocere nel forno a 170° per 15-20 minuti.


"Controllare il colore del biscottino...DEVE RESTARE MORBIDO"  così ha scritto apegastronoma nei suoi appunti!!!
Siccome siamo apine molto curiose..ci è rimasta una curiosità e facciamo ad apegastronoma una domanda:
"Senti cosa devi fare con un chilogrammo di frolla?"
Una risata divertita e gentile prima di dire: " Vi ho fatto incuriosire vero?....




tortelli-dolci 
cliccare per vedere ricetta

A tutte le donne che passerrano di qui i nostri auguri ...BUONA FESTA DELLA DONNA e questi
cocco-street sono per voi!
Un bacio dalle 4 apine.

sabato 25 febbraio 2017

SALMONE SU CREMA DI FINOCCHI E NASTRI DI CAROTE E ZUCCHINE



Buono, profumato e colorato e ...cosa ne dite di queste "stelle filanti" di carota e zucchine?
I nastri (chiamati anche tagliatelle) di carote e zucchine li facciamo di solito sbollentati per qualche minuto e poi conditi con olio e aceto, in questo caso li abbiamo spadellati con un filo d'olio evo.... ancora più buoni.  
 


I
Ingredienti

500 gr. filetto di salmone
1 limone
500 gr. carote
500 gr. zucchine
2 finocchi
2 patate
quanto serve di:
senape di Digione
sale-pepe-olio evo
menta rosmarino aglio
curcuma



Marinatura salmone
Lavare il filetto di salmone passandolo velocemente sotto l'acqua del rubinetto e asciugarlo con carta.da cucina.
Lavare il rametto di rosmarino, le foglie di menta e il limone.



Spremere metà limone in una pirofila, adagiare il filetto di salmone e spremere l'altra metà del limone direttamente sul filetto aggiungendo i rametti del rosmarino e le foglie della menta.



Spalmare un cucchiaio di senape di Digione.
Coprire con una pellicola e mettere in frigorifero per almeno 1 ora.
Trascorso il tempo della marinatura, accendere il forno a 180°, mettere il filetto di salmone in una  teglia coperta di carta forno, salarlo con il sale-profumato e passare in forno per 20 minuti circa


Lavare le zucchine e le carote.
Pelare le carote e sempre con l’aiuto del pelapatate creare dei nastri
Prendere le zucchine, togliere le due estremità e sempre con il pelapatate creare nella parte verde dei nastri
Cuocere separatamente i nastri di carota e zucchine mettendo in una padella un cucchiaio di olio evo con lo spicchio di aglio, salarli con  sale-profumato e spadellarli a fuoco medio per una decina di minuti. Devono rimanere croccanti.



Crema di finocchi

Pulire i finocchi, le foglie piu' dure metterle a parte, lavarli e affettarli in modo sottile.
Pelare le patate e fare dei piccoli quadrotti
In una padella mettere un cucchiaio di olio evo, uno spicchio d'aglio e rosolare finocchi e patate 
per cinque minuti.


Sciogliere la curcuma in un bicchiere di acqua tiepida e versarlo nella padella, alzare la fiamma e portare a cottura dopo avere salato sempre con il  sale-profumato


Una volta ben cotti, togliere lo spicchio d'aglio


Frullare i finocchi e le patate con  2 cucchiai d’olio, fino ad ottenere una salsa cremosa e ben emulsionata. Regolare di sale e ripassarla in padella il tempo di scaldare la crema


si mangia!!
Mettere alla base la crema di finocchi, adagiare il filetto di salmone decorato con foglioline di menta, e visto che in questi giorni si festeggia il carnevale...stelle filanti di carote e zucchine.
Squisito!
Un bacio dalle 4 apine